sabato 27 maggio 2017

Opere d’arte murate in un villa: sgominata la gang

L'OPERAZIONE DEI CARABINIERI

LE TRUFFE. Opere d’arte murate in un villa: sgominata la gang. Nei guai anche un noto antiquario di Torino

Nel Vercellese recuperate tele di Van Dyck e Guido Reni: 20 persone denunciate. Un professore dell'università svedese di Lunds restituisce un libro acquistato online e rubato alla Biblioteca Reale
Un quadro di Guido Reni recuperato dai carabinieri
Un patrimonio artistico di inestimabile murato all’interno di una villa in provin- cia di Vercelli. Lì, i carabinieri del nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Torino hanno trovato opere attribuite a Van Dyck e Guido Reni. Denunciate per truffa aggravata 20 persone.
SGOMINATA LA GANG.
Grazie all’attività investigativa condotta dai militari dell’Arma nel 2016 l’organizzazione criminale è stata smantellata. In totale 77 persone sono state denunciate nel precedente anno (+97,4% rispetto al 2015) e 3.470 beni antiquari, archivistici e librari sequestrati (+28%). Tra questi figura anche un antico e prezioso libro di preghiere (“Modus Orandi Deum”), che fu acquistato online da un professore di storia dell’arte dell’università svedese di Lunds.
IL PROFESSORE E L’ANTIQUARIO DI TORINO.
E’ stato il docente ad accorgersi che sul libro era apposto il timbro della Biblioteca Reale di Torino. In effetti il testo era stato rubato nel 2012. Le investigazioni hanno consentito di scoprire la filiera della provenienza del libro fino ad arrivare a un noto antiquario di Torino. Nel suo magazzino sono stati trovati molti documenti provento di furto.