sabato 20 maggio 2017

Al Salone del Libro irrompe Saviano.





Lo scrittore si è presentato allo stand Feltrinelli

CHE SORPRESA. Al Salone del Libro irrompe Saviano. E’ subito bagno di folla. “A Torino è una festa”

I suoi fan hanno affollato il Padiglione 2 per farsi firmare il suo ultimo successo "La paranza dei bambini"
La notizia del giorno al Salone del Libro di Torino è stata la visita a sorpresa di Roberto Saviano. Lo scrittore doveva presentarsi domani, ma all’improvviso si è paventato nello stand della Feltrinelli, suo editore.
Subito si è formata un fiume di persone davanti a lui nel cuore del Padiglione 2 del Lingotto. In tanti, infatti, sono stati i fan che hanno voluto farsi firmare il suo ultimo successo “La paranza dei bambini”.
Visibilmente contento, Saviano ha espresso così le sue impressioni sulla kermesse torinese. “Questo Salone è una vera festa, ci torno ogni anno con immenso piacere. Vedere qui tanta gente, tanti uomini che decidono di prendersi del tempo per leggere un libro, è fantastico. Leggere un libro come il mio o un altro sulla mafia, per esempio, richiede ben più tempo, riflessione di un video, un film, una fiction. E’ un valore aggiunto”.
Nel corso della sua presenza allo stand Feltrinelli, lo scrittore campano ha incontrato l’ex procuratore Giancarlo Caselli e le “Spose della ‘ndrangheta”, gruppo di ragazzi che indossano abiti sequestrati ad un atelier di Reggio Calabria colluso con la mafia.
LA VISITA DI APPENDINO.  Visita pomeridiana della sindaca Chiara Appendino allo stand della polizia di Stato. Accolta dal questore Angelo Sanna, la prima cittadina di Torino si è intrattenuta a parlare con degli agenti scrittori, che l’hanno omaggiata con dei loro libri.
Accompagnata dal marito imprenditore Marco Lavatelli, e dalla piccola Sara, la Appendino ha stretto la mano a tutti i poliziotti presenti. “Un grande grazie per il lavoro quotidiano, la passione e la dedizione”, ha scritto sul libro d’onore, che ha firmato “con affetto e stima”.