martedì 23 maggio 2017

Appendino ricorda Peppino Impastato







L’OMAGGIO. Appendino ricorda Peppino Impastato: “Ancora tanti passi da fare per sconfiggere le mafie”

La sindaca di Torino ha onorato su Facebook la memoria del giornalista siciliano assassinato il 9 maggio di 39 anni fa da Cosa Nostra

Chiara Appendino
Anche la sindaca di Torino, Chiara Appendino, ha voluto ricordare e omaggiare la memoria di Peppino Impastato, il giornalista siciliano ucciso da Cosa Nostra il 9 maggio 1978. Appendino ha condiviso sul suo profilo Facebook Po, ovvero quello che viene considerato l’inno del ricordo del giornalista e attivista simbolo della lotta per la libertà dalla criminalità organizzata.
L’OMAGGIO.
“A 39 anni dell’assassinio di Peppino Impastato di passi da fare per sconfiggere le mafie ne abbiamo ancora molti ma se vogliamo riuscirci davvero dobbiamo continuare a farli tutti insieme” ha scritto la sindaca del capoluogo piemontese citando la frase della canzone “E allora forza, conta e cammina!” all’inizio del suo post.