lunedì 26 marzo 2018

Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio d’Australia

Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio d’Australia

Il Mondiale 2018 è iniziato con una vittoria della Ferrari, che ha portato sul podio anche Kimi Raikkonen

 Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen sul podio del Gran Premio d'Australia (Mark Thompson/Getty Images)
Sebastian Vettel ha vinto il Gran Premio d’Australia, prima gara del Mondiale 2018 della Formula 1. Vettel ha concluso i 58 giri previsti sul circuito di Albert Park davanti al campione del mondo in carica Lewis Hamilton, della Mercedes, e al compagno di squadra Kimi Raikkonen. La gara si è decisa soprattutto nelle soste, che Vettel ha effettuato in regime di virtual safety (il limite di velocità che entra in vigore in caso di incidente non grave, senza ingresso in pista della vera safety car) riuscendo così a mantenere la testa della corsa guadagnata durante la sosta ai box di Hamilton. Da lì in poi Vettel ha condotto la gara in prima posizione: un errore in curva di Hamilton a poco più di dieci giri dal termine — quando stava lentamente recuperando — ha aumentato il distacco fra le prime due posizioni, assicurando la vittoria a Vettel.
La Ferrari ha condotto la gara in modo ottimo, con una strategia che ha portato Vettel alla seconda vittoria consecutiva in Australia e Raikkonen sul podio. La Mercedes invece non è riuscita a concludere il weekend a Melbourne nel migliore dei modi, nonostante la pole position di Hamilton ottenuta sabato con il record della pista. Nelle stesse qualifiche, il suo compagno di squadra Valtteri Bottas è andato a sbattere contro un muro, compromettendo la gara, conclusa poi in ottava posizione. Le Red Bull hanno concluso il Gran Premio in quarta e sesta posizione con Daniel Ricciardo e Max Verstappen, che a inizio gara è andato in testacoda e poi ha dovuto recuperare diverse posizioni. Fernando Alonso della McLaren è arrivato quinto.
La partenza
Il testacoda di Max Verstappen
L’errore di Hamilton
L’arrivo al traguardo di Vettel
Nel corso della gara si sono ritirati cinque piloti, per guasti meccanici e al motore: Marcus Ericsson (Sauber), Sergej Sirotkin (Williams), Kevin Magnussen (Haas), Romain Grosjean (Haas) e Pierre Gasly (Toro Rosso). Le due auto Haas si sono ritirate a distanza di pochi secondi l’una dall’altra quando si trovavano fra le prime posizioni: il ritiro è stato causato in entrambi i casi da due ruote fissate male durante le soste ai box, che hanno causato evidenti malumori fra meccanici e dirigenti della scuderia americana.
Questo l’ordine di arrivo completo del Gran Premio d’Australia:
1) Sebastian Vettel (Ferrari)
2) Lewis Hamilton (Mercedes)
3) Kimi Raikkonen (Ferrari)
———————————————————
4) Daniel Ricciardo (Red Bull)
5) Fernando Alonso (McLaren)
6) Max Verstappen (Red Bull)
7) Nico Hulkenberg (Renault)
8) Valtteri Bottas (Mercedes)
9) Stoffel Vandoorne (McLaren)
10) Carlos Sainz Jr. (Renault)
11) Sergio Perez (Force India)
12) Esteban Ocon (Force India)
13) Charles Leclerc (Sauber)
14) Lance Stroll (Williams)
15) Brendon Hartley (Toro Rosso)
Il prossimo Gran Premio si correrà nel Bahrein l’8 aprile. Dopo una gara, la classifica del Mondiale 2018 vede logicamente Vettel in testa, seguito da Hamilton e Raikkonen.
1) Sebastian Vettel (Ferrari) – 25 punti
2) Lewis Hamilton (Mercedes) – 18
3) Kimi Raikkonen (Ferrari) – 15
4) Daniel Ricciardo (Red Bull) – 12
5) Fernando Alonso (McLaren) – 10
6) Max Verstappen (Red Bull) – 8
7) Nico Hulkenberg (Renault) – 6
8) Valtteri Bottas (Mercedes) – 4
9) Stoffel Vandoorne (McLaren) – 2
10) Carlos Sainz Jr. (Renault) – 1