martedì 6 febbraio 2018

la canzone è un plagio? Il dubbio al Dopofestival

TV

Ermal Meta e Fabrizio Moro, la canzone è un plagio? Il dubbio al Dopofestival

Ermal Meta e Fabrizio Moro, la canzone è un plagio? Il dubbio al Dopofestival
Ermal Meta e Fabrizio Moro, la canzone è un plagio? Il dubbio al Dopofestival
ROMA – Il Festival di Sanremo ha passato la sua prima serata sotto la direzione di Claudio Baglioni, tra il vero re Fiorello e i conduttori Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino. Durante il Dopofestival però succede qualcosa di spiacevole, almeno per Ermal Meta e Fabrizio Moro. Un giornalista infatti si accorge che il ritornello della loro Non mi avete fatto niente, canzone in gara, è assai simile a Silenzio di Ambra Calvani e Gabriele De Pascali, brano presentato per Sanremo Giovani nel 2016.
I giornalisti in studio si chiedono se il regolamento preveda una somiglianza innegabile, considerando anche che Andrea Febo, l’autore di Silenzio, è anche autore del brano in gara di Meta e Moro. Il dubbio che possa trattarsi di una somiglianza involontaria per due diversi brani che hanno in comune l’autore è alto. Il sospetto che possa trattarsi di un plagio è ancora ben lontano, come sottolineato in diretta dai conduttori di Dopofestival che hanno subito cercato di placare i toni.
Poco dopo l’annuncio dei conduttori, però, il link al sito della Rai per poter vedere la canzone Silenzio appare “not found”, forse per il troppo traffico di utenti oppure…perché eliminata dal sito.